Buona Pasqua. Happy Easter

IT/EN

Cerco di creare ricordi e tradizioni familiari con le mie apine.
Ma devo confessare che essere nell’emisfero australe non mi rende il compito facile. Riesci a capire cosa voglio dire se consideri che ancora oggi, dopo piu’ di quattro anni, devo calcolare in quale mese corrispondente saremmo se fossimo in Europa (insomma, a oggi che siamo in aprile, stiamo vivendo il mese di ottobre europeo).
Insomma, come si puo’ avere Pasqua in autunno? Non mi tornano i conti.
E questo anche perche’ i miei ricordi di infanzia della Pasqua sono legati ai cieli blu, all’aria ancora un po’ frizzante, erba verde brillante e fiori appena sbocciati, alla settimana santa che preparava al giorno della Resurrezione, con i suoi simboli e le sue tradizioni. Giovedi l’ultima cena, la lavanda dei piedi e la preparazione dei sepolcri; venerdi’ “Su scravamentu”, rappresentazione di come Gesu’ sia stato deposto dalla croce e portato nel sepolcro (rappresentazione molto “forte”), e domenica “S’incontru”, l’incontro delle statue di Gesu’ e della Madonna nella piazza principale del paese, accompagnato dallo sparo dei fucili.
Tutta la comunita’ viveva insieme questi riti.
E mi chiedo, come possa fare vivere qualcosa di simile anche alle mie apine, soprattutto essendo cosi isolati.

Devo confessare che in confronto, il mio racconto di oggi de “La lepre della luna” (http://www.talesandsongs.com/wp-content/uploads/2016/03/The-Moon-Hare-by-Annie-Bryant.pdfe la successiva ricerca delle uova, mi sembra molto superficiale. Carino ma superficiale.

Spero abbia trascorso una Pasqua serena.

Un abbraccio e buona vita.

 

I try to build family traditions and memories with my busy bees.
But I must confess that being in the Southern Hemisphere it doesn’t make it easy for me. You will understand what I mean if you consider that I still have to calculate in which corresponding month we would be in Europe, after more then four years here. How can you have an autumnal Easter? It simply doesn’t feel right for me.
And that is because my Easter memories are linked to bright blue skies with a chill in the air, green grass and flowers, and the Holy week preparation for the day of Resurrection, with all the symbols and traditions. Thursday, the last supper; Friday the “Scravamentu”, how Sardinians recall the way Jesus had been taken down from the cross and carried to his sepulchre (extremely strong and somehow scary experience), and on Sunday the “Incontru”, meeting of Jesus’ and Maria’s statues in the village’s main square. with the background noise of firearm shooting. 
The whole community lived the experience, all together we shared the feelings.
How can I make my little busy bees live something similar, especially being so secluded? 

In comparison, I must confess, my telling of ” The moon hare” story (http://www.talesandsongs.com/wp-content/uploads/2016/03/The-Moon-Hare-by-Annie-Bryant.pdf ) and the following eggs hunt felt very shallow. Sweet but shallow.

I really hope your Easter had been peaceful.

Un abbraccio e buona vita.

 

20170416_165411.jpg

20170416_170345.jpg

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...